Centro Medico San Donato Bologna
 

Archivio News

« Torna all'archivio News

04/10/2011

La Senologia Diagnostica

Ce ne parla il nostro nuovo specialista Dott. Salvatore Donato

A partire dalle Linee guida della Commissione Oncologica Nazionale del 1996, dagli anni 2000 sia la Società Italiana di Radiologia Medica che la Forza Operativa Nazionale Carcinoma Mammario hanno formalizzato due documenti (Charta Senologica 2004 e Linee Guida F.O.N.Ca.M.2005 ) che hanno puntualizzato gli aspetti fondamentali della attività di diagnostica delle malattie della mammella con riferimento all’apporto dei varii strumenti impiegati nel processo diagnostico.
Ciò derivava dall’osservare una significativa tendenza alla riduzione della mortalità da carcinoma della mammella osservabile in molti Paesi sicuramente ascrivibile al miglioramento della diagnosi e alla sensibilità delle donne che si sottopongono con sempre maggiore frequenza a controlli preventivi anche spontanei.
Il test diagnostico fondamentale era e rimane la mammografia che deve svolgersi secondo normative che prevedono apparecchiature e sistemi di rilevazione dedicati integrati in un contesto di regolari controlli di qualità.
A parte i programmi di Screening (pur con alcuni limiti intrinseci) quindi l’attività diagnostica senologica deve svolgersi con la garanzia di una buona qualità della diagnosi in donne che si controllano spontaneamente o su indicazione del proprio Medico curante.
A tal fine, si ritiene che sia nelle Pazienti asintomatiche che in quelle sintomatiche a partire dai 40 anni il test diagnostico più efficace ai fini della diagnosi sia rappresentato dalla mammografia; l’esame clinico e l’ecografia al seno integrano validamente la mammografia.
Nelle donne al di sotto dei 40 anni risultano utili l’esame clinico e l’ecografia.
Le Pazienti a rischio genetico o ad elevato rischio familiare per carcinoma mammario, uterino ed ovarico, a prescindere dall’età, devono intraprendere controlli strumentali (visita medica, mammografia quando indicata, ecografia ed eventuale risonanza magnetica) a cadenza annuale.
Negli altri casi la cadenza delle indagini è consigliata ogni 12 mesi nella fascia 40-50 anni; ogni 18-24 mesi nella fascia a partire dai 50 anni in poi; ogni 12 mesi nelle Pazienti operate per neoplasia.

a cura del Dott. Salvatore Donato

Centro Medico San Donato - Via dell'Artigiano 4 - 40127 BOLOGNA

Tel. 051.512238 - Email: info@centrosandonato.com
 

 

 


 

 

Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì ore 7.30 - 20.00 orario continuato
Sabato ore 8.00 - 13.00

Come prenotare

Per tutte le prestazioni le prenotazioni possono essere effettuate telefonicamente o di persona presso la segreteria durante gli orari di apertura.
051.512238
Per le Analisi di Laboratorio non è necessaria la prenotazione.

 

Cookie Policy

Informazioni supplementari: Links